I Ponti (e i Muri) di Madison Renzi

di LORENZO VECCHIA

Puglia: i ponti che uniscono, i muri che separano e le inondazioni che uccidono…

Con la solita politica delle cerimonie pompose e dei fuochi d’artificio, a Bari è stato inaugurato un ponte che collega l’Asse Sud e l’Asse Nord, ossia le zone settentrionale e meridionale della città… Era naturalmente presente il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, il quale ha dichiarato che nel costruire i ponti si lancia un messaggio chiaro a chi in Europa vuole costruire dei muri.

Non molto lontano, sempre in Puglia, si è nel frattempo verificata l’ennesima inondazione letale (quante, negli ultimi anni, se ne sono succedute, in questo martoriato Paese?). E un uomo è morto. Tra le segnalazioni e le lamentele avanzate dai cittadini, ce n’è stata una che sembra cadere a fagiolo: nell’area del Foggiano, vicino a San Severo, ci sarebbero (tra le altre cose) alcuni ponti in attesa di recupero e sistemazione da diversi anni. Sono pericolosi, impraticabili, costringono a percorrere altre strade, collocate nei pressi di fiumi o torrenti poco protetti, che possono straripare facilmente.

Insomma, è la solita storia: la salvaguardia e la messa in sicurezza del territorio non viene fatta, è sempre rimandata a chissà quando, o la si dimentica nelle maglie intricate della burocrazia corruttiva. I nuovi manufatti, invece, utili o inutili che siano, comunque crescono come i funghi e finiscono sulle prime pagine dei giornali.

Sembra però anche scalognato, il nostro premier. Proprio mentre lui taglia i nastri, a non tanti chilometri di distanza la gente viene messa in ginocchio da un semplice maltempo.

Tuttavia… magari è un segnale. Un segnale evidente che Renzi dovrebbe cogliere al più presto. Ci sono i ponti che possono unire. Ma ci sono anche quelli che dividono, o forse addirittura uccidono, se non ti accorgi che “stanno malmessi”. E in quest’ultimo caso i ponti diventano peggio dei muri. Si sprofonda nel vuoto.

Naturalmente, a Bari si è provveduto a organizzare un’apposita inaugurazione simbolico-preventiva: perché il ponte in questione non è ancora pronto per essere aperto al traffico. Ogni cosa a suo tempo: la precedenza va data ai fuochi d’artificio delle dichiarazioni enfatiche.

Con la speranza che anche questo ponte non si trasformi presto in un muro…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...